Tag

,

Ebbene, dopo quasi un anno dal primo esperimento, sono riuscito a migrare da Splinder a WordPress quattro anni di blog e circa 600 post e commenti. La piattaforma italiana di blogging, nata nei fasti della new economy, aveva cominciato a essere obsoleta e quando mi sono accorto che i suoi creatori ormai non facevano più una beata minchia ho deciso di farla finita. È bastata una semplice ricerca su Google per trovare un buon sistema per non perdere nulla di quanto fatto in questi anni, in questa sorta di diario in cui posso vedere una mia evoluzione.

Ora mi resta da fare un lungo lavoro di editing e pulitura dei post. Magari scompariranno i peggiori, quelli dei primi anni, robette insignificanti.Poi verranno riorganizzate le categorie, perché la divisione è scomparsa e quindi dovrò riprendere tutto da capo. Sarà un lungo lavoro, ma d’ora in poi andrà tutto meglio.

Annunci