I giudici che hanno condannato Jerome Kerviel, il trader che rubò 5 miliardi di euro alla Société Générale, oltre ad avergli dato 5 anni e obbligarlo a rimborsare la cifra tolta, lo hanno rimproverato anche per aver "ipermediatizzato" la sua difesa. Lo spiega chiaramente Slate.fr.

«Il a mené une campagne de communication, prenant à témoin l’opinion publique, véhiculant l’image d’un individu en quête d’anonymat, antinomique avec le retentissement qu’il s’est attaché à donner à l’affaire dans les médias au cours des différentes phases de l’instruction et à l’approche de son procès, voire pendant celui-ci

In questo post invece illustravo come spesso siano gli avvocati della difesa a imbastire i processi mediatici. La pubblicazione del suo libro e le tante interviste concesse a giornali e tv hanno tolto alla sua difesa ogni elemento utile per svolgere il lavoro, fornendo degli assist all'accusa. La Société Générale, spiega la cronista di giudiziaria di Le Monde Pascale Diard Robert, potrebbero non chiedere i 5 miliardi di euro, come stabilito dalla sentenza, ma i diritti del suo libro e quelli provenienti dall'eventuale adattamento cinematografico.

Annunci