L’anno scorso qualcuno, in Europa, aveva accusato l’Italia di essere xenofoba verso i Rom.
Bene, che dire? Mal comune mezzo gaudio? O tutto il mondo è paese?
In Francia, il l’ex direttore di France Télévisions Marc Tessier è stato condannato giovedì 7 maggio dal tribunale correzionale di Parigi per provocazione all’odio verso i Rom, dopo aver diffuso, nel febbraio 2005 su France 5, una puntata della trasmissione d’attualità "C dans l’Air" dedicata alla criminalità tra i nomadi.


A proposito. Vi segnalo che il giornale universitario Step1 di Catania, che aveva realizzato uno scoop smascherando una bufala riguardante un falso rapimento di bambini da parte di rom, è candidato al Premio Ischia per i blog. Sosteniamo un po’ le giovani penne italiane, soprattutto quelle coraggiose e irriverenti!

Annunci