Che differenza c’è tra la Lega Nord e il Front National, partito della destra nazionalista e xenofoba francese?

Un semplice 2%. Un recente sondaggio CSA per il quotidiano Le Parisien, datato alla fine di aprile, dà il partito di Jean Marie Le Pen all’8%, due in meno della Lega, accreditata da diversi sondaggi elettorali intorno al 10%.
Una differenza minima che però denota una bella differenza nell’approccio.
Se infatti il Fn, dopo l’exploit al primo turno delle elezioni presidenziali del 2002, è stata battuta da uno Jacques Chirac in crisi ed è stata emarginata dalla politica securitaria di Nicolas Sarkozy, che ha pensato bene di erodere il suo terreno piuttosto che assegnare ai suoi politici dei posti chiave, la Lega Nord è invece stata integrata a più riprese nell’apparato istituzionale, legittimandola e dandole più forza.

Annunci